Desperate single life

Domenica di pulizie profonde. Sono stata via un mese. Tolti un paio di giorni per mollare il bagaglio venezuelano e trasformarlo in eoliano.La casa era, non so come dire, appannata, mi aveva messo il muso. In giornate come questa, mi chiedo sempre perchè ho così tanti libri e cd. Non puoi pulirli uno ad uno! Ma alla fine l'ho fatto. Non è per mancanza di fiducia nei confronti dello scopino swiffer, ma per devozione verso la cultura. Solo che per un attimo ho pensato di mollare e mettermi a guardare un film.

Sapori e dormite

Presto tornerò a pranzare con i piattini freddi dei bar milanesi. Mi vien la pelle d'oca. Se penso alla pasta con la sura (pancia) di tonno che ho appena mangiato, domani non metto la sveglia e perdo il catamarano!

Gente di mare

Carlo, con l'accento di Milano, ma eoliano di nascita. Tornato a vivere qui da 2 anni con la famiglia, dopo tanto tempo passato al nord in cantiere. Ora scorazza i turisti come me, in giro per le isole.

Tra Salina Lipari e Vulcano

Ieri ,giornata passata sul Delfino, il fantastico peschereccio di Marcolino. Perchè la pasta col pesce è così buona mangiata all'aperto? Ma quando mai mangio pasta io? Qui tutti i giorni. Con la ricciola, con le cozze, con il tonno, con i gamberi. Come capita! Dipende da come gli gira ad Alessio, l'altro animatore della barca, pesce lui stesso e fornitore ufficiale della cambusa. Le ore sulla barca passano velocemente. Non fai altro che guardare il blu e tutte le sue sfumature. E il tempo stesso diventa mare, tutto scivola con velocità ed in un attimo è ora di cena.

Pagine

Abbonamento a Il Blog di Paoletta RSS