Quando il fidanzato deve dare una mano.

IMG_6339

Potrei aver fatto questo scatto qualche anno fa alle Maldive, invece è una foto che mi ha mandato dalla provincia di Lecce l'amica Silvia. Il Salento deve essere spettacolare anche in inverno. ( No, cacchio, è il Kenia, me lo ha appena scritto!). Qui al nord oggi è tutto grigio. Prevedevano neve, ma non si è vista. Insomma, guardo quest'immagine e mi viene voglia di scappare dove c'è il sole e lontana dalle epidemie di influenza! Mi avevano avvisato: il bimbo, andando all'asilo, si porterà a casa tutte le schifezze possibili. Vero e le passa tutte anche a me. Se da una parte sono felice per le vertigini rientrate da sole senza dover ricorrere all'otoneurologo e manovra relativa, dall'altra sono sfinita da un weekend di malanni. Che palle!! Ieri ero del tutto fuori uso e come sempre però bisogna badare a Samuelino. Non avevo manco la forza di prenderlo in braccio, quindi si è dovuto rimboccare le maniche Ale! Anche per cucinare e fare la spesa. Il "sesso forte" si vanta di poter far tutto a questo mondo e non raramente ricordano a noi donne lavoratrici e mamme che, si, abbiamo da fare, ma ci lamentiamo troppo e siamo esagerate.

Quando ieri sera, dopo una giornata col piccolino,le sue bizze e le sue naturali esigenze, ho letto negli occhi di Ale una stanchezza disperata, beh, ho provato un piccolissimo moto di soddisfazione. Quando io e il piccolo siamo andati a letto, ha vistosamente sospirato (di sollievo!). Ieri sera ho anche dimenticato di preparare i vestiti per l'asilo. Risultato: tuta grigia, maglia rossa a righe e calzini a righe besciolino e bianco. Amore, come ti ha conciato il papà! Ale ha dovuto gestire il pargolo per una giornata intera, non poteva contare su di me. Non lo ammetterà mai, ma deve essere stato sfinente! Pensavo potesse essere anche utile dopo tutto, per dimostrargli quanto è faticoso il mestiere di mamma. Questo oggi mi ha spinto a dirgli grazie per l'aiuto, ma non posso però scrivere la sua risposta nervosa e dal contenuto irripetibile! Non si è ancora ripreso insomma. E se ha capito la fatica quotidiana che faccio, temo gli importi relativamente! Come tutti gli uomini papà, tornano a casa e non vorrebbero seccature, ma solo la cena pronta, zero rumori e sorrisi solo per lui. Uhm…quando c'è un bambino, però non è esattamente così!

Commenti

 Da Salentina quale sono

Ritratto di Chiara87

 Da Salentina quale sono conosco molto bene queste meravigliose immagini...credo che il nostro mare non ha nulla da invidiare alle canarie o alle maldive!! Secondo me gli italiani dovrebbero valorizzare di più gli incantevoli posti che "abbiamo" perchè non sono una proprietà privata ma appartengono a tutti noi italiani così come la montagna!Invece molti preferiscono andare all'estero e snobbare a-priori il nostro mare...che dire, perggio per loro non sanno cosa si perdono!!! ciao Paolettaaaa :-) PS.Giusto per fare un esempio, durante tutto il periodo natalizio il tempo è stato davvero bello da permettere passeggiate al mare con dei tramonti splendidi e un mare che era una tavola...in altre parti del mondo invece (detto dal telegiornale)c'erano -20 ed anche -30gradi!!!

 Uahahahah!!!! Gaurda, come i

Ritratto di Xina

 Uahahahah!!!! Gaurda, come i papà riescono a conciare i bambini è un mistero!!! Quando i miei stanno dal papà per il we e preparo loro la borsa con i vestiti, cerco sempre di metterli in ordine, cioè pantaloni+t.shirt+maglioncino abbinati. Niente. Quando tornano i vestiti sono "assemblati" a casaccio...

 

Chiara, perdonami: in Italia abbiamo davvero zone stupende....ma con quello che paghi per andare all'estero 2 settimane qui spesso ti fai a malapena 7 giorni, specie se hai figli...ahimè!